Lugagnano Val d'Arda

Mario Perrotta, Massimo Recalcati - Dalle Ceneri dei Padri

Festival di Teatro Antico di Veleia
Torna l’appuntamento estivo con il Teatro Antico nella meravigliosa cornice dell’area archeologica di Veleia, dove si rinnova la di-mensione (mutuata dall’esperienza più pro-fonda del teatro greco) del rito civile di una comunità riunita per rivivere, attraverso la scena, i miti che appartengono a un passato collettivo.Un cartellone d’eccezione composto da appuntamenti preziosi, per la maggior parte creati in esclusiva per il festival. Grandi artisti, come Stefano Accorsi e Margherita Buy, per la prima volta a Veleia e graditissimi ritorni. Archetipi (l’epica omerica, la tragedia greca) ed epigoni (da Seneca ad Ariosto), padri (Ettore, Ulisse) e figli (Astianatte, Telemaco), la luminosa potenza di temi universali e la leggerezza, l’originalità, (talvolta l’ironia) dei linguaggi scenici con cui vengono proposti. Una serata speciale su Annibale nell’anno della grande mostra a lui dedicata. Novità dell’edizione 2018 è infine “Veleia ragazzi”, la nuovissima sezione del Festival di Veleia riservata al teatro per bambini e adolescenti: spettacoli e laboratori proget-tati per avvicinare i più giovani, con codici adeguati alla loro età, al patrimonio cultu-rale e artistico su cui sono fondate le nostre comuni radici classiche e mediterranee.

Le date
dal 7 al 28 luglio Lugagnano Val D'Arda, Area Arecheologica di Veleia Romana

Il programma

Stefano Accorsi - Giocando con Orlando, Assolo
7 luglio
Prima volta a Veleia per Stefano Accorsi, re-duce da una felicissima stagione di successi cinematografici che gli sono valsi lo scorso anno David di Donatello, Nastro d’Argento, Premio Gian Maria Volonté come attore dell’anno. Ad Accorsi è affidata l’apertura del festival e il recupero del senso profondo dell’epos omerico, fondamento della civiltà letteraria occidentale, con la messinscena, in assolo, versione speciale per Veleia, del più celebre poema epico del Rinascimento, l’Orlando Furioso dell’“italo Omero” Ariosto. Magistralmente diretto da Marco Baliani, Accorsi dà vita “con passo volatile e leggero” ad uno spettacolo inaspettato e piacevo-lissimo.

Valerio Massimo Manfredi - L'incubo dell'impero. Gli ultimi anni di Annibale
11 luglio
Graditissimo ritorno a Veleia per uno degli scrittori più tradotti ed eclettici (studioso del mondo antico, sceneggiatore, direttore di spedizioni di scavo, volto noto di programmi tv cult da Stargate - Linea di confine e Impero su La7 a Metropoli per Rai): Valerio Massimo Manfredi. Con fascinazione e rigore Manfredi racconta gli ultimi anni della vita di Annibale quando il generale cartaginese divenne l’incubo dell’impero romano, un Osama Bin Laden del III secolo a.C., imprendibile, in-trovabile, pericolosissimo. Nessuno ebbe la soddisfazione di farlo prigioniero. Fu il più grande comandante della storia antica.

Mario Perrotta, Massimo Recalcati
18 luglio
Un evento speciale, creato in esclusiva per il festival, vede insieme in scena Massimo Recalcati, uno dei più noti psicoanalisti d’Italia e il tre volte premio Ubu Mario Perrotta, esponente di spicco del miglior teatro di narrazione. Un viaggio delle meraviglie dall’Iliade a La strada di McCarthy, dall’Odissea ai Vangeli, alla ricerca di una figura di padre ancora possibile, di una rinascita dalle ceneri dei padri di un recente passato. Da un padre “classico” - Ettore che alza il figlio al cielo, ad un figlio, Telemaco che attende il ritorno. Un nostos anche quello del Figliol prodigo accolto tra le braccia di un padre che perdona.

Margherita Buy, Sergio Rubini, Eva Cantarella - Amori fatali
28 luglio

Sfrenate passioni, scandalose confessioni, amori proibiti, brucianti abbandoni, vendette... La materia incandescente del teatro greco rivive dopo oltre due millenni a Veleia in un inedito, potentissimo reading affidato a due icone del cinema italiano: Margherita Buy (l’attrice più intensa e più premiata - sette i suoi David di Donatello e sette i Nastri d’Argento) e Sergio Rubini (attore e regista unico, sensibilissimo, eclettico, capace di rinnovarsi con versatilità). Con loro in scena la seduzione del racconto di Eva Cantarella (grecista tra i massimi esperti del mondo antico) ci accompagna a conoscere da vicino Medea, Giasone, Fedra, Ippolito, Didone...

Per maggiori informazioni

Acquista
  • 9.83 € - Posto Unico
  • 21:30

Ti potrebbero interessare